14 settembre 2007

ANCHE QUESTO GIORNO E' ARRIVATO

Ebbene si, anche questo fatidico giorno è giunto. 10 giugno 2007 il mio piccolino è al suo primo giorno di scuola elementare. Fino a poco tempo fa mi pareva cosi lontana questa data....tutta l'estate davanti, mille cose da fare, chi ci pensava alla scuola???
E invece è arrivata cosi' in fretta e devo rassegnarmi al fatto che questo cucciolino sta crescendo sempre piu', sta diventando grande e io nemmeno me ne accorgo.
In questi giorni mi son ritrovata a dover abbandonare alcuni piccoli riti che mi paiono troppo "infantili" per un bimbo delle elementari e poi ho dovuto prepararlo al fatto che le maestre non son piu' quelle della materna, quindi i piccoli devono cominciare a divenire indipendenti....
Pertanto pochi giorni prima dell'inizio scuola a casa abbiamo indetto un corso accelerato per allacciarsi le scarpe...che qui gli stretch non li si vuole piu vedere...troppo da piccoli. Poi ad arrangiarsi quando si va al bagno....

I primi due giorni mi veniva spontaneo accompagnarlo in classe come alla materna, ma non si puo', devono andare soli. Non sono abituata a tanta indipendenza da parte sua. Ogni volta pero' mi ripeto che devo lasciarlo chrescere per il suo bene...., ma ch faticaccia. Chissa' che pensera' di me che sono troppo apprensiva???? O manco se ne accorgera'cosi' preso dalle novita'?

Anch'io pero' c'ho le mie belle cosine da imparare e a cui abituarmi, tipo guardare il quadernino comunicazione genitori-insegnanti ogni pomeriggio, preparare la merenda ogni mattina, svegliarmi all'alba delle 7.00 (madoooooo che presto!!!), portarlo a karate 2 volte la settimana. Sto karate' ha preso pure me e se mi gira bene provo anche io a farlo....poi prometto di non sfogarmi su nessuno :).

E poi quando lui è a scuola io mi devo tenere impegnata...sennò la cosa puo' diventare pericolosa, devo trovare al pu' presto un lavoro part time.

Oggi il mio piccolo ha portato a casa il suo quaderno di italiano. Che emozione e che super disegni. Non riuscivo a credere li avesse fatti lui.

Che bello però, sono soddisfazioni della vita!!! Dicono che quando i figli si allontanano dai genitori non si deve esser tristi, ma felici e orgogliosi di aver fatto un buon lavoro e aver dato a vostro figlio la giusta educazione che lo aiuterà a crescere sempre piu' e sempre meglio.


E ALLORA COMPLIMENTI E BUONA SCUOLA!!!!

1 commento:

Suysan ha detto...

Complimenti....non è facile vedere un figlio crescere e riuscire a rimanere in disparte........come diceva la montessori: aiutalo a fare da se.......
un ciao da una mamma chioccia